1999

comics

Questa è una rapina

C’é stato un lungo periodo in my life in cui di notte facevo dei lunghissimi incredibili sogni. Dei veri e propri lungometraggi in technicolor, con immagini strabilianti e storie che filavano lisce come perfette sceneggiature, come se fossero state pensate e architettate all’origine. Sogni talmente ricchi di intrecci particolari e dialoghi, talmente sorprendenti nella parte visuale, e talmente nitidi al risveglio, che avevo ormai pronto un quadernetto sul comodino. Così, con gli occhi ancora pisciati di sonno, subito scrivevo più o meno dettagliatamente la sequenza. Erano magnifici, a rileggerli, funzionavano come dei veri racconti. C’erano anche i finali!!! Naturalmente abbastanza fantasy, sì, ma credibili. In alcuni casi perfino profetici.

Così alcuni di questi diventarono delle lunghe lunghe graphic novel, scritte e disegnate abbastanza velocemente, come se avessi in mente di buttare giù più che altro degli storyboard.

E Questa è una rapina è una.
(seguono stralci)

Tags: